Recettore a 7 eliche transmembrana
[Home]

Fotorecettori e Recettori Olfattivi

 Università di Bari
Dipartimento di Scienze mediche di base
Prof. Angela Corcelli 
 
 

Archaea:

Recettori Olfattivi:

    Purple Membrane

La batteriorodopsina è la più studiata delle proteine a retinale. A differenza delle altre due rodopsine degli Archeonti, si trova soltanto in regioni specializzate della membrana plasmatica, in cui è presente a così alta densità da conferire alle stesse un caratteristico colore viola. Le regioni della membrana cellulare di Hbt. salinarum occupate dalla membrana viola o Purple Membrane (PM) possono essere così abbondanti da conferire lo stesso colore all'intera cellula.

La PM è una membrana altamente specializzata, contenente la BR come unica proteina. Preparazioni di PM purificate dalle cellule di Hbt. salinarum si possono ottenere facilmente dopo lisi cellulare per shock osmotico.

Purple Membrane liofilizzate

un campione di purple membranes liofilizzate

Le PM contengono, insieme alla batteriorodopsina, una serie ben definita di specie glicolipidiche e fosfolipidiche, che non subiscono diffusione laterale e sono organizzate in un reticolo esagonale bidimensionale molto ordinato. In un certo senso, le PM possono essere considerate un esempio specializzato di "zattere" lipidi-proteina, molto più vicino agli Eucarioti che ai sistemi batterici.

Grazie alla sua natura paracristallina, la purple membrane di Halobacterium salinarum è, fino ad ora, l'unica membrana naturale la cui struttura può essere esaminata direttamente con metodi di diffrazione, con una risoluzione tale da ottenere informazioni a livello submolecolare. Questo tipo di membrana offre l'opportunità di esaminare le relazioni strutturali e funzionali tra i lipidi che compongono la membrana e la batteriorodopsina.


Pagine web © 2001 Paride Papadia
Curatrice delle pagine web Patrizia Lopalco
Ultima Modifica: Mercoledì 14 Settembre, 2011